Burundi: Situazione Socio-Politica

By-map

Il Burundi è da sempre flagellato da conflitti interni e povertà.
La delicata situazione socio-politica ricade sulle fasce più deboli della popolazione, innanzitutto, donne e bambini.

“L’Onu denuncia: in Burundi massacri etnici, torture e stupri collettivi” – il Sole 24 Ore.

I volontari che da anni prestano la propria opera per la realizzazione di vari progetti nelle Missioni di Kaburantwa, Mabayi e Bujumbura non sono potuti partire a causa dell’attuale situazione socio-politica.
Nella capitale Bujumbura sono in corso manifestazioni, disordini e scontri tra polizia, esercito e gruppi ribelli.
Tutti i giorni ci sono morti, feriti e tante vittime innocenti.
Le Suore di Bujumbura si sono trasferite con le Novizie a Kaburantwa dove invece la situazione è più distesa anche se la paura circola nelle vene di ogni persona.
Tante mamme scappano per poter salvare i loro figli ma nella foresta trovano fame, malattie, nudità e tentano il ritorno verso il loro villaggio per farsi curare dalle Suore della Missione ma le loro condizioni a volte sono troppo gravi e purtroppo senza rimedio.
Anche a Mabayi i bambini di Shogomanga vivono la loro innocenza e spensieratezza lontani dalla realtà e continuano a sentirsi protetti dalle Suore della Missione alle quali si affidano come se fossero le loro mamme.
Sia le Suore che tutte le persone dei villaggi si affidano alla nostra preghiera per chiedere a Dio il dono della Pace.
La situazione si è aggravata a tal punto che temono si possa ripetere il grande massacro di vite umane avvenuto negli anni ’90 ’91 ’92 ’93.
Chiediamo nella preghiera a Dio di illuminare la mente ed il cuore dei potenti affinché le loro ambizioni di potere lascino il posto alla Pace vera di cui il Burundi ha tanto bisogno.

Comments are closed.